38,10,0,60,1
600,600,60,0,3000,5000,25,800
80,150,0,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra
World Youth Orchestra

logo

project

violinista

“…The very creation of the World Youth Orchestra speaks volumes about the common desire of people on all continents to trascend borders and instead assert their belief in universal values such as peace, equal rights and human dignity. As UNICEF Goodwill Ambassador, touring in the name of “dialogue and brotherhood among diverse cultures”, the Orchestra has done a valuable service in spreading this message to many parts of the world, including conflict zones and other troubled places.”
Kofi Annan  – Former United Nations Secretary-General

Formulo i miei migliori auguri alla World Youth Orchestra, che anche quest’anno coinvolgerà l’entusiasmo e la passione di decine di ragazzi provenienti da tutto il mondo. Mai come in queste occasioni la musica si conferma un potente linguaggio, capace di integrare le diversità e di creare un comune senso di appartenenza. La musica ha un compito che riguarda da vicino la nostra capacità di stare al mondo. In musica più strumenti possono dialogare simultaneamente: ognuno si esprime e al tempo stesso ascolta gli altri. Fare musica insieme significa creare un senso di unità nella diversità. Non a caso la musica coinvolge tutte le culture e ci indica un metodo di coesistenza, di ascolto, di reciproco rispetto che - nel travalicare i semplici aspetti accademici e di insegnamento - è un modello di riferimento nello sviluppo di una coscienza civica e di apertura agli altri. Davanti ai conflitti e alle difficoltà, la musica è un ponte che porta a un futuro diverso, al cammino comune di un’umanità in grado di imparare e praticare la “polifonia”. Questo è il compito prezioso svolto negli anni dalla Word Youth Orchestra, alla quale auguro i migliori successi.
Paolo Gentiloni – Italian Foreign Minister

“La World Youth Orchestra rappresenta un’esperienza artistica di grande valore, che è cresciuta nel corso degli anni raccogliendo importanti successi e che è riuscita a rendere giovani musicisti, provenienti da tanti paesi, i principali protagonisti di un progetto di promozione culturale, di cooperazione e di dialogo internazionale.
La musica può aprire opportunità straordinarie e inattese di confronto, di conoscenza e di reciproco arricchimento; può aiutare a costruire ponti tra culture differenti che spesso faticano a trovare altri sentieri comuni; può fare incontrare giovani generazioni, con storie, origini e percorsi plurali, e farli riconoscere in un sentimento di fratellanza, di comune umanità.
La musica, tanto più quando è ispirata dal talento e dalla passione di giovani artisti, può essere un potente strumento di pace, di libertà, di unità nella diversità.
Per questo, voglio far giungere all’Orchestra, al Maestro Giuranna, a ciascun giovane musicista, il mio personale e convinto sostegno e incoraggiamento, certa che la World Youth Orchestra saprà proseguire e rinnovare le sue attività con ancora maggiore determinazione, creatività e passione per la qualità artistica e per l’impegno sociale e civile.”

Federica Mogherini- High Representative of the European Union for Foreign Affairs and Security Policy

“In occasione del dodicesimo anno di attività della World Youth Orchestra mi è particolarmente gradito esprimere il più vivo apprezzamento per un progetto che, sin dalla sua nascita, ha dimostrato di saper coniugare l’elevata qualità artistica con un sincero e proficuo impegno sociale.
Nella convinzione che la valorizzazione del talento dei giovani possa e debba accompagnarsi alla diffusione degli ideali di pace e fratellanza grazie a quel ruolo di ponte tra le culture che è proprio dell’arte musicale, in particolare quando essa è presentata e vissuta come canale di dialogo umano ancor prima che artistico, formulo i miei migliori auguri a tutti i musicisti che compongono la World Youth Orchestra.”
Emma Bonino – Italian Ministry of Foreign Affairs – 2013

 

artistic activity